Etica, Deontologia e Privacy - per la psicoterapia in ambito pubblico e privato

Etica, Deontologia e Privacy - per la psicoterapia in ambito pubblico e privato

-> Scarica pieghevole

Mercoledì 7 novembre alla Cavallerizza,in via Verdi 9 a Torino
si terrà un convegno rivolto a psicologi e psicoterapeuti dal titolo Etica, deontologia e privacy per la psicoterapia in ambito pubblico e privato.
Con l'intervento L'etica comune alla psicoterapia in ambito privato rifletterò sulla dimensione etica della psicoterapia anche oltre la deontologia professionale.
La deontologia è l'insieme dei doveri di una determinata professione.I doveri dello psicologo-psicoterapeuta riguardano, tra gli altri, il rispetto della dignità, il diritto alla riservatezza, il segreto professionale.
Tuttavia, la dimensione etica della professione va anche oltre quella deontologica pur comprendendola: un'azione può essere deontologicamente corretta ma non etica. In particolare, per uno psicoterapeuta ad orientamento psicoanalitico l'etica della cura consiste nell'accompagnare il soggetto a ricercare la verità su se stesso, oltre la coscienza, la verità dell'inconscio. E, proprio perché la psicoanalisi aiuta il soggetto nella ricerca della verità su se stesso, è contraria all’utilizzo della suggestione. Il paziente non è l'oggetto della cura, ma il soggetto: ciò comporta che la consultazione e la psicoterapia in ambito psicoanalitico siano sempre adattati alle esigenze della persona e mirino allo sviluppo della singolarità. Non esiste cura standard ma solo in relazione a quella determinata persona che si rivolge a noi con la sua specifica domanda, la sua sofferenza, i suoi vissuti.

X